IL CAFFE' AIUTA A DIMAGRIRE?

14.12.2016 17:55

Come termogenico probabilmente ma un composto presente nel caffè sembra prevenire alcuni effetti dannosi legati dell’obesità.
Si chiama l'acido clorogenico, o CGA, il quale ha mostrato la capacità di ridurre significativamente la resistenza all'insulina e l'accumulo di grasso nel fegato di topi che sono stati alimentati con una dieta ricca di grassi.
I ricercatori dell'Università della Georgia hanno scoperto che questo composto chimico che si trova comunemente nel caffè può aiutare a prevenire alcuni degli effetti dannosi legati all’obesità.
"Studi precedenti hanno dimostrato che il consumo di caffè può ridurre il rischio di malattie croniche come il diabete di tipo 2 e malattie cardiovascolari", ha detto Yongjie Ma, un socio di ricerca post-dottorato nel College of Pharmacy di UGA e autore principale dello studio. "Il nostro studio si espande su questa ricerca, cercando i benefici associati a questo specifico composto, che si trova in grande abbondanza nel caffè, ma anche in altri tipi di frutta e verdura come mele, pere, pomodori e mirtilli."
Durante gli ultimi 20 anni, c'è stato un drammatico aumento dell'obesità negli Stati Uniti.
A parte l'aumento di peso, due effetti collaterali comuni di obesità sono aumentati resistenza all'insulina e l'accumulo di grasso nel fegato. Se non trattati, questi disturbi possono portare al diabete e la funzionalità epatica poveri.
Si è scoperto che CGA non è stato efficace solo nel prevenire l'aumento di peso, ma anche contribuito a mantenere i normali livelli di zucchero nel sangue e la composizione fegato sano.
"CGA è un potente antiossidante che riduce l'infiammazione". "L’ evidenza suggerisce che le malattie connesse con l'obesità sono causati da infiammazione cronica, quindi se siamo in grado di controllare che, speriamo di poter compensare alcuni degli effetti negativi di un aumento di peso eccessivo."
Ma gli autori sono pronti a sottolineare che il CGA non è una panacea. La corretta dieta ed esercizio fisico regolare sono ancora i metodi migliori per ridurre i rischi associati con l'obesità.
I topi in questo studio hanno ricevuto una dose elevata di CGA, molto più alto di quello che un essere umano avrebbe assorbito attraverso il consumo di caffè normale o una dieta ricca di frutta e verdura.
Tuttavia, i ricercatori credono che CGA può formare la base di un trattamento per coloro che hanno bisogno di un aiuto supplementare. Hanno in programma di condurre ulteriori ricerche per sviluppare una formulazione CGA migliorato specificamente per il consumo umano.
"Non stiamo suggerendo che la gente inizi a bere più caffè per proteggersi da uno stile di vita non sano", "Ma noi pensiamo che potremmo essere in grado di creare un effetto terapeutico utile utilizzando CGA che aiuterà le persone a rischio per la malattia di obesità legati come fanno i cambiamenti nello stile di vita positivi."

Cold exposure – an approach to increasing energy expenditure in humans