IL CEREALE PIU' PICCOLO AL MONDO: IL TEFF

16.07.2014 12:11

Naturalmente integrale e senza glutine

Dal granello piú piccolo al mondo una straordinaria fonte di fibre, proteine e ferro.

In Europa è ancora poco noto, ma in realtà ha una storia millenaria: questo cereale, appartenente alla famiglia delle graminacee, è infatti originario del 4000 a.C. proprio in Etiopia (ma oggi è coltivato anche in Eritrea, India e Australia). Il chicco ha due varianti genetiche, una rossa e una bianca; le due varietà producono quindi farine di colore leggermente diverso. La varietà chiara è più delicata ed ha maggiori esigenze di coltivazione, è più costosa e di prassi è preferita nel consumo dalle fasce di popolazione più agiate, la seconda è cibo di maggiore uso nei ceti popolari. Le differenze nutrizionali nei due tipi sono irrilevanti.

La parola, 'teff', trae le sue origini dall'amarico 'teffa' che significa 'perduto', aggettivo dovuto al suo piccolissimo chicco, oppure dalla parola araba 'tahf', usata dai semiti nel Sud dell'Arabia.Il teff e' un cereale integrale: infatti, dato il seme cosi' piccolo, non è fattibile separare il germe della buccia, e quindi l'intero seme viene mantenuto nella macinatura della farina. Ciò si traduce in valori nutrizionali molto più ricchi.
Alti apporti di fibre, calcio, potassio e ferro ben assorbibili, carboidrati complessi (amidi digeribili lentamente) conferiscono al teff un basso indice glicemico, rendendolo appropriato per diabetici, coloro che vogliono perdere peso, nonché atleti che cercano maggiore resistenza. Difatti, molti ritengono che le prestazioni superiori degli atleti etiopi in corse di lunga distanza possono essere attribuite al teff, consumato come parte della loro dieta quotidiana, in particolare sotto forma di injera - tipico pane-focaccia etiope.
Il teff è privo di glutine, il che lo rende un alimento molto appetibile e interessante per persone celiache o con altre intolleranze al glutine, e non solo.

I semi di Teff sono molto resistenti al caldo, alla disidratazione e all'umidità; e sono molto redditizi poiché, come detto, è sufficiente un pugno di semi per coltivare un campo intero.

 

Il teff contiene un'importante percentuale di proteine e ha un eccellente assortimento di amminoacidi essenziali.

Contenuto alimentare per 100 g:

  • Carboidrati: 65 g
  • Proteine: 12 g
  • Grassi: 2,1 g
  • kJ/kcal: 1398/334
  • Calcio (Ca): 160 mg
  • Magnesio (Mg): 185 mg
  • Vitamina B1: 11,7 mg
  • Vitamina B2: 0,5 mg

Dr. V.Ciaravolo